POLICLINICO TOR VERGATA

Ricovero Urgente/PS

 

La risposta all'emergenza sanitaria è assicurata dal Pronto Soccorso a cui si accede tramite l'intervento delle autoambulanze del 118 (Servizio Emergenza attivo 24 ore su 24) o tramite acceso diretto.

Il Pronto Soccorso è in grado di garantire 24 ore su 24 le prestazioni di accettazione, osservazione, e rianimazione e, contemporaneamente, assicurare interventi diagnostici di medicina generale, chirurgia generale, ortopedia e traumatologia, terapia intensiva con modulo cardiologico e breve degenza.

L’accesso ai servizi di emergenza è regolato dal sistema del “triage”, che consiste nell’assegnazione di un "codice colore" in base all’urgenza e alla gravità della malattia:

  • Codice Rosso: Emergenza
    Interruzione o compromissione di una o più funzioni vitali
         
  • Codice Arancione: Urgenza
    Rischio di compromissione delle funzioni vitali

  • Codice Azzurro: Urgenza Differibile
    Condizione stabile senza rischio evolutivo con sofferenza e ricaduta sullo stato generale che solitamente richiede prestazioni complesse
         
  • Codice Verde: Urgenza Minore
    Condizione stabile senza rischio evolutivo che solitamente richiede prestazioni terapeutiche semplici mono specialistiche.
         
  • Codice Bianco: Non Urgenza
    Problema non urgente di minima rilevanza clinica; il tempo di attesa è indeterminato, dipendendo dal trattamento degli altri codici colore
       


 

 

Nel nostro Pronto Soccorso sono presenti due distinti percorsi:

  • Rosso e Arancione a destra dell’Accettazione
  • Azzurro, Verde e Bianco a sinistra dell’Accettazione

 

Il triage è svolto da personale infermieristico esperto e specificatamente formato. (G.U. n. 285 del 7/12/2001; decreto del Ministero della Sanità del 15/5/1992).

 

Le condizioni cliniche dei pazienti in attesa della visita medica possono variare (migliorare o peggiorare): è quindi parte integrante dell’intero processo di triage la rivalutazione periodica della congruità dei codici colore assegnati.

È bene utilizzare i servizi del Pronto Soccorso per problemi urgenti e non risolvibili dal medico di famiglia, dal pediatra di libera scelta o dai medici della continuità assistenziale (guardia medica): un corretto utilizzo delle strutture sanitarie evita disservizi per le strutture stesse e per gli utenti che ne hanno effettiva necessità.

  

Nel rispetto della Vostra privacy ed in ottemperanza alla normativa in vigore, al momento della accettazione dovrete dichiarare:

  1. se acconsentite al trattamento dei dati personali;
  2. chi può essere informato sul Vostro stato di salute ed il Suo recapito telefonico. (se indicate un generico “i famigliari” si intendono tutti i famigliari di primo grado (coniuge/genitore/figli/fratelli/ sorelle). I nominativi specifici escludono gli altri interlocutori).
  • Si ricorda che non sarà possibile fornire su chiamata telefonica informazioni sulle condizioni cliniche. • Una volta effettuata la visita medica potrebbe essere avviato un percorso clinico/diagnostico al quale il personale sanitario darà informazioni.
  • Potrà accadere, a seguito dell’accesso al Pronto Soccorso, che sia opportuno rimanere in osservazione temporanea per alcune ore oppure sia necessario il ricovero in un altro Ospedale, in mancanza di posti letto nel nostro Policlinico.
  • Al momento della dimissione verrà consegnata una relazione clinica per il medico curante con le indicazioni del trattamento ricevuto in Pronto Soccorso ed eventuali prescrizioni per la prosecuzione delle cure (farmaci da assumere, controlli successivi da effettuare etc.).
  • Siete invitati a verificare la correttezza dei dati anagrafici riportati sul verbale di Pronto Soccorso.
  • Per ottenere copia della Cartella Clinica utilizzare la modulistica disponibile on-line sul sito www.ptvonline.it

 

CODICI BIANCHI

PAGAMENTO

Per le prestazioni erogate in regime di Pronto Soccorso ospedaliero non seguite da ricovero, la cui condizione è stata codificata come codice bianco, ad accezione di quelli afferenti al Pronto Soccorso a seguito di traumatismi ed avvelenamenti acuti e di età inferiore a 14 anni, gli assistiti non esenti sono tenuti alla corresponsione di una quota fissa pari a € 25,00, da pagare presso il CUP o con bonifico bancario.

Il personale consegnerà la relativa informativa con tutte le indicazioni su dove e quando effettuare il pagamento ticket, se dovuto.


 

 



Monitoraggio accessi ai PS in tempo reale

 

 

Amministrazione Trasparente
Albo Online
Bandi di Gara
Concorsi e Selezioni

Seguici sui nostri social