Logo Università degli Studi di Roma Tor Vergata   Logo Regione Lazio  

 
  Home | Contatti | U.R.P. | Amministrazione Trasparente | Albo Pretorio | Cerca nel Sito | Accessibilità | Area Riservata al Personale  
Offerta Assistenziale

Le Tipologie di Accesso

 
Ricovero Urgente o Programmato

Ricovero Urgente
La risposta all'emergenza sanitaria è assicurata dal Pronto Soccorso a cui si accede tramite l'intervento delle autoambulanze del 118 (Servizio Emergenza attivo 24 ore su 24) o tramite acceso diretto.

Il Pronto Soccorso è in grado di garantire 24 ore su 24 le prestazioni di accettazione, osservazione, e rianimazione e, contemporaneamente, assicurare interventi diagnostici di medicina generale, chirurgia generale, ortopedia e traumatologia, terapia intensiva con modulo cardiologico e breve degenza.

L’accesso ai servizi di emergenza è regolato dal sistema del “triage”, che consiste nell’assegnazione di un "codice colore" in base all’urgenza e alla gravità della malattia:
  • codice rosso (imminente pericolo di vita; il pronto soccorso riceve immediatamente il paziente);
  • codice giallo (situazione grave, ma non vi è pericolo di vita; l’attesa di norma non supera i 10 minuti);
  • codice verde (condizioni non critiche; l’accesso è differito dopo il trattamento dei pazienti più gravi);
  • codice bianco (condizioni legate ad una situazione di non reale urgenza, riferibile ad un trattamento del medico di base; il tempo di attesa è indeterminato, dipendendo dal trattamento degli altri codici colore)

Qualora si renda necessario provvedere al ricovero del paziente è possibile ricorrere ai posti letto presso le Unità Operative del Policlinico oppure, in mancanza di disponibilità, si garantisce la ricerca del posto in altre strutture di ricovero e il trasporto protetto presso le stesse.

Ricovero Programmato
Il ricovero ordinario è programmato, anche detto in elezione, e prevede l'inserimento in Lista di Attesa: viene assegnata una classe di "priorità" secondo le indicazioni ministeriali e regionali basata sulle condizioni cliniche e sulla patologia del paziente.

Al paziente viene comunicata telefonicamente la data fissata per il ricovero .

E’ necessario portare con sé:

  • tessera sanitaria
  • documento di riconoscimento
  • certificazione sanitaria relativa ad esami ed accertamenti diagnostici pregressi
  • terapie farmacologiche eventualmente in atto
È opportuno informare il medico su eventuali allergie o intolleranze (alimentari o a farmaci) È consigliato fornire il numero telefonico di un familiare o persona di fiducia. L’accettazione del ricovero viene effettuata direttamente presso le singole Unità Operative che definiscono la programmazione degli accessi inserendo l’utente in un’apposita lista.

 
Day Hospital e Day Surgery

Day Hospital
Il Day Hospital (DH) è un’assistenza a ciclo diurno che consiste in un ricovero o cicli di ricoveri programmati costituiti da accessi singoli o ripetuti ciascuno di durata inferiore alle 12 ore con rientro al proprio domicilio per la notte.

Le prestazioni erogate in DH sono di natura multiprofessionale e plurispecialistiche di particolare complessità ed impegno che non possono essere eseguite ambulatorialmente perché richiedono sorveglianza ed osservazione medica ed infermieristica protratta.

Il ricovero in Day Hospital è su indicazione del medico dell’Unità Operativa dell’Azienda e come per i ricoveri convenzionali ordinari, sono necessari:
  • la richiesta del medico curante (di base o specialista) con la motivazione del ricovero;
  • la tessera sanitaria regionale;
  • un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • il codice fiscale.
Le specialità mediche che hanno attivato prestazioni sanitarie in Day Hospital sono:
  • Aterosclerosi
  • Cardiologia
  • Dermatologia
  • Ematologia
  • Epatologia
  • Gastroenterologia
  • Gastroenterologia Pediatrica
  • Malattie Infettive
  • Medicina Riabilitativa
  • Nefrologia e Dialisi
  • Neurofisiopatologia
  • Neuropsichiatria Infantile
  • Odontoiatria Generale
  • Oncologia Medica
  • Pediatria
  • Pneumologia
  • Terapia Antalgica
  • Urologia
Day Surgery
La Day Surgery (DS) consiste in un ricovero chirurgico a ciclo prevalentemente diurno.

Attivata nel Policlinico Tor Vergata nell’aprile 2002 la Day Surgery è una modalità che permette di effettuare interventi chirurgici invasivi o semi invasivi in regime di ricovero diurno, che, in casi sporadici, prevedono anche il pernottamento. L’indicazione all’intervento è effettuata dal chirurgo generale o specialista, a seguito di una visita ambulatoriale presso il Policlinico Tor Vergata.

Il chirurgo stesso il giorno della visita prenota un appuntamento con l’ Unità Operativa di Day Surgery per il primo dei tre accesi che costituiscono ciclo assistenziale della Day Surgery.

Il Primo accesso consiste in una giornata di pre-ospedalizzazione per accertamenti diagnostici ed una visita anestesiologica, al fine di ottenere un nulla osta all’interevento chirurgico.

Ottenuto il nulla osta si è inseriti nelle liste di attesa suddivise per specialità. Il Secondo accesso in Day Surgery corrisponde al giorno di ricovero per effettuare l’intervento chirurgico (la chiamata viene effettuata direttamente dal personale dell’Unità Operativa con almeno una settimana di preavviso).

Alla dimissione viene dato direttamente al paziente l’appuntamento per il controllo ambulatoriale (Terzo accesso). Tutti e tre i suddetti accessi, facendo parte del ciclo assistenziale della Day Surgery, non richiedono il pagamento del ticket.

Le specialità chirurgiche che afferiscono alla modalità di ricovero in regime di Day Surgery sono le seguenti:
  • chirurgia generale (ernie inguinali, ernie ombelicali, emorroidi, ragadi anali, rettocele, sinus pilonidale, biopsie linfonodali, nevi e cisti cutanee);
  • chirurgia toracica/senologica (noduli mammari e fibroadenomi);
  • chirurgia vascolare (varici arti inferiori);
  • ginecologia (polipi endometriali, laparoscopie);
  • neurochirurgia (tunnel carpale, biopsia muscolare);
  • oculistica (cataratta, neoformazione occhio);
  • odontostomatologia (estrazioni dentarie);
  • ortopedia (artroscopie ginocchio e spalla, alluce valgo, tunnel carpale);
  • otorinolaringoiatria (adenoidectomie, tonsillectomia, polipi corde vocali, deviazione setto nasale);
  • urologia/andrologia (varicocele, fimosi).
L’Unità Operativa di Day Surgery (localizzata presso la Linea , entrata A, piano 1) dispone di 10 camere da letto a due posti con bagno riservato. È aperta dal lunedì al venerdì.

Tra parentesi, a titolo esemplificativo, sono indicati alcuni interventi che possono essere effettuati in Day Surgery
 
PDTA - Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale

Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) è uno strumento di “Governo Clinico” che, attraverso un approccio per processi, consente di strutturare e integrare attività e interventi in un contesto in cui diverse specialità, professioni e aree d’azione (territorio, ospedale) sono coinvolte nella presa in cura del cittadino che presenta problemi di salute.

Il PDTA consente inoltre di valutare la congruità delle attività svolte rispetto agli obiettivi, alle LG (Linee Guida Procedurali), alle risorse disponibili conducendo, attraverso la misura delle attività e degli esiti, al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia di ogni intervento.
 
Procedure Ambulatoriali APA e PAC

Gli Accorpamenti di Prestazioni Ambulatoriali - APA - sono composti generalmente da una prestazione principale chirurgica e da un insieme di prestazioni accessorie quali visite ed esami pre- e post- intervento;

I Pacchetti Ambulatoriali Complessi - PAC - sono pacchetti di prestazioni relative a più branche specialistiche, che includono una visita e un insieme di prestazioni di carattere fondamentalmente diagnostico.

Accesso
Nei confronti degli utenti, la proposta di attivazione di PAC viene effettuata, utilizzando il ricettario regionale, da parte del medico di medicina generale, del pediatra di libera scelta, del medico specialista territoriale od ospedaliero, che richiede ‘visita specialistica per PAC’.

Il medico referente valuta la proposta e, sulla base degli specifici protocolli diagnostico terapeutici, decide sull’attivazione del PAC ed, in caso di accoglimento della proposta, prescrive, utilizzando sempre il ricettario regionale, le singole prestazioni che compongono il PAC, anche in numero superiore ad otto e riferite a più branche specialistiche, specificando il PAC di riferimento.

Relativamente alla quota di compartecipazione da parte dell’utente (ticket), come disposto con nota regionale del 2007, con la quale è stato disposto che, a partire dal 1 gennaio 2007 per i PAC debba essere pagata solo la partecipazione alla spesa per le prestazioni effettuate, mentre per gli APA è previsto anche il pagamento della visita di accesso agli APA e PAC può essere prescritta, su ricettario del Servizio Sanitario Regionale, dai Medici di Medicina generale, dai Pediatri di libera scelta e dai medici specialisti ambulatoriali.

Prestazioni offerte al PTV
Al Policlinico sono attivi i seguenti APA e PAC che vengono prescritti direttamente dal medico specialista ambulatoriale:
  • APA Liberazione tunnel carpale
  • APA Facoemulsionamento aspirazione cataratta
  • APA Flebectomia vene varicose arto inferiore
  • PAC Diagnostico per ipertensione
  • PAC Terapeutico somministrazione farmaci
  • PAC Epilessia
  • PAC per la BPCO
  • PAC Accertamento idoneità trapianto renale
  • PAC per insufficienza renale cronica
  • PAC senologico
 

 


 



Risoluzione Consigliata: 1024x768 - Carattere Medio

© 2007 Fondazione PTV - Policlinico Tor Vergata - C.F.  97503840585 - P. IVA 10110821005 IT
Viale Oxford, 81 - 00133 Roma - Telefono: 06.2090.1
Mail: info@ptvonline.it - Mail Certificata: protocollo@ptvonline.postecert.it
Redazione Sito Web
Note Legali - Privacy - Elenco Siti tematici Statistiche di accesso
Tutti i diritti riservati/All rights reserved